Mercante bitcoin in nigeria

Svizzera Qui News toscanamedia

deposito btc bitc

In particolare, è l'università scozzese di Aberdeen che ha deciso di rendere mercante bitcoin in nigeria Nigeria un pezzo della propria collezione: una testa d'Oba re in bronzo, acquisita nel sul mercato, dunque in maniera legale.

Ma, in precedenza la scultura era arrivata a Londra nelalla fine del colonialismo, come altre migliaia, razziate nel sacco del palazzo reale della città che oggi si chiama Benin City, all'epoca Edo, in Nigeria, dato alle fiamme per rappresaglia dopo l'uccisione del console James Robert Philips, che aveva tentato di imporre l'autorità coloniale al Regno e al suo sovrano, l'Oba Ovonramwen.

Per tutto il XX secolo queste opere di Edo, ora classificate come capolavori dell'arte africana, sono state comprate e vendute da collezionisti e musei in Europa ed esposte nei grandi musei a cominciare dal British Museum, ma anche in Germania e in Olanda.

regole di negoziazione giorno criptovaluta

Da tempo la Nigeria ne chiede la restituzione. Nelil Benin Dialogue Group, creato nelche riunisce i dieci musei europei più ricchi di opere di Edo, ha raggiunto un accordo con l'università di Aberdeen per la restituzione di un'opera portata via dalla città nigeriana di Edo.

  • Ateneo scozzese rende opera d'arte alla Nigeria - hotelborromini.it
  • Oliu vs Bitcoin - Quistioni nantu à a Volatilità Raised - Million Makers
  • Può bitcoin essere trasformato in contanti

Utile articoli